Isola d’ Ischia cosa vedere Ischia cosa fare di sera

  • La baia di Sorgeto di notte : immergersi nelle vasche di acqua calda 365 giorni all’anno! Qui, il vulcano che vive sotto l’isola esercita la sua migliore azione, riscaldando le rocce che si estendono tra il mare e la terra. Pazienti frequentatori hanno completato lo scenario creando delle vasche che, miscelando l’acqua del mare con quella calda più prossima alla terra, hanno diverse temperature. Sconsigliatissime quelle più lontane dal mare perché raggiungono temperature elevatissime… Rilassarsi, magari una notte di luna piena, in queste vasche completamente naturali e gratuite, è una esperienza che non si può perdere! Per chi ha difficoltà a scendere (ed a salire!!) i numerosissimi scalini che portano alla baia, la baia di Sorgeto si può raggiungere anche via mare dai Maronti o da S. Angelo.
  • Il cornetto al bar Calise di Ischia Porto : uno dei cornetti più buoni che si siano mangiati nella vita!! È una tappa obbligatoria per tutti coloro che vanno a Ischia Porto !!

 

  • Il coniglio all’ Ischitana presso la trattoria Taverna Verde: ambiente semplice, familiare ma caratterizzato da cibo davvero ottimo. Sull’isola d’Ischia, qui proverete il vero sapore del “coniglio all’ischitana”, del bucatino al sugo di coniglio o della crocchetta di patate, fatta in casa come una volta. Il segreto è in cucina, dove c’è ancora la “nonna” a preparare queste squisitezze del tempo passato. Se amate poi il vino “da cantina” con l’inconfondibile sapore antico dell’uva non addizionata, non perdete l’occasione di passarci.
  • Provare il digestivo di nome RUCOLINO , un liquore fatto con la  rucola: il suo caratteristico gusto è dovuto all’utilizzo delle foglie di “Rughetta Selvatica”, dalle quali si ricava un particolare aroma ed un sapore forte e marcato. Quest’erba selvatica, da non confondere con la Rucola Domestica (diversa per sapore), cresce in grandi quantità nell’isola  d’Ischia.

 

  • Il borgo di Sant’ Angelo: ci troviamo in un posto incantato dove predomina il silenzio per l’assenza di mezzi motorizzati, il panorama, l’insieme di cielo, terra e mare in una fantastica miscela di colori e profumi. Sant’Angelo di Ischia, piccolo borgo di pescatori nel comune di Serrara Fontana; è come avere un’ isola nell’isola con la sua caratteristica roccia a mare. Ci si arriva tramite una stradina pedonale (accessibile solo ai mezzi elettrici degli hotel per il trasporto dei bagagli); molto carina con stradine strette e colorate e bianche viuzze (stile Grecia) come quelle che si vedono a Positano e in costiera Amalfitana: le stradine portano alla piazzetta che somiglia molto a quella di Capri con negozi e piccoli locali, a seguire c’è il porto con un mare fantastico. Assolutamente da visitare.

 

  • L’alba dal ponte del castello Aragonese : colori stupendi all’alba di una giornata estiva, in uno dei posti più belli e suggestivi dell’isola d’Ischia.
  • Da provare in qualsiasi pub il panino la Zingara, invenzione della ricetta tutta ischitana: praticamente due fette di pane, maionese, prosciutto e mozzarella, piastrati al punto giusto, una vera bontà. Per gli ischitani è un appuntamento da non mancare a qualsiasi età.
  • Semplice e perfetto anche per una cena romantica direttamente sulla spiaggia, UNA VERA TERRAZZA SUL MARE, il Lido Bagno Viola sulla spiaggia di Citara propone una cucina casereccia con diverse specialità regionali e di pesce, per farvi gustare un pranzo completo comodamente seduti al tavolo. Spaghetti alle vongole, ditaloni cozze e pecorino, frittura di calamari e gamberi, vino della casa sempre fresco, tutto servito con cortesia e gentilezza. Specialità Pesce di Paranza. 

Ischia cosa vedere Ischia cosa fare di sera

sulla mappa dell’ isola d’ Ischia sono elencati i luoghi consigliati altri ristoranti non elencati in precedenza

Residence Limoneto